GnomixLand

Legge filtra web, Facebook risponde all’Italia

News dal web / Tutto ciò che riguardail mondo di Internet
Inviato da [Gnomix] 14 Feb 2009 - 10:37

Quelli di Facebook sono “preoccupati”, la legge in arrivo “equivarebbe a chiudere l’intera rete ferroviaria di un Paese a causa della presenza di alcuni graffiti discutibili in una stazione”. Parola di Debbie Frost, portavoce di Facebook (in precedenza è stata capo ufficio stampa di Google nel mondo, quindi un personaggio noto nel settore). Pochi giorni prima si era espresso, contro la novità normativa, Marco Pancini, responsabile affari legali di Google Italia.

Certo però non è ancora detta l’ultima parola, la norma non è ancora legge, e proprio per questo motivo ora il fronte di internet sta facendo il massimo rumore possibile: per smuovere la politica, convincendola a tornare sui suoi passi, finché è ancora in tempo.

La norma contestata è contenuta in un emendamento ora approvato, all’interno del pacchetto di sicurezza; la speranza di chi ha cuore la rete è quindi che l’emendamento venga stralciato alla Camera. A questo sta contribuendo molto anche il tam tam che si sta levando dalla blogosfera, soprattutto con interventi mirati e approfonditi come quello di Stefano Quintarelli, che spiega per filo e per segno perché la legge è pericolosa. Potrebbe addirittura abilitare il controllo sulle conversazioni private, chat e mail… Il succo della tesi di coloro che si stanno opponendo alla norma è: va bene far rispettare la legge, sul web; ma che siano perseguitati- eventualmente- gli autori di contenuti che la violano. E a tal scopo siano utilizzati gli strumenti già esistenti, nel diritto: denunce, processi. Filtrare i contenuti o addirittura l’intero sito web invece va oltre il semplice rispetto della legge: è censura.

http://mytech.it/connessioni/2009/02/13/ legge-filtra-web-facebook-risponde-allitalia/

Questo articolo è stato inviato da GnomixLand
  http://gnomixland.com/

La URL di questo articolo è:
  http://gnomixland.com/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=8992