Manuali, links, fotografie e tanto altro
alla portata di un semplice click!
 
 Benvenuto Ospite
Manuali, immagini, fotografie e tanto altro a portata di un click

Cartoline virtuali

Cartolina n° 756



Sono presenti 1307 cartoline virtuali. Entra ora


Giochi online
Fun Maze


1. ermesiti: 54
1. Mike86: 54
2. barone400: 92

Visualizza tutti i giochi.

News Reader















Mercoledì, 06 Febbraio 2008 - 17:07 - 2525 Letture
Le ultime novità dal mondo hardware Si è conclusa ieri la fase di apertura delle buste contenenti le offerte iniziali per la gara WiMax per l’assegnazione dei diritti d’uso delle frequenze per il BWA (Broadband Wireless Access) nella banda 3,4-3,6 GHz.

In una nota diffusa ieri dal Ministero delle Comunicazioni si legge che sono pervenute 179 offerte iniziali valide per tutti i 35 diritti d’uso (14 macroregionali e 21 regionali/provinciali). Non è stato quindi possibile individuare aree per le quali sia stato possibile procedere all’assegnazione immediata dei diritti d’uso. Si procederà ovunque alla fase d’asta al rilancio coi miglioramenti competitivi da parte dei partecipanti.



L’ammontare totale delle offerte migliori, pari all’introito della gara se l’intera procedura fosse terminata qui, è pari ad Euro 49.800.000.



La gara d’asta con i miglioramenti competitivi avrà inizio il 13 febbraio 2008 presso l’area allestita appositamente dal Ministero delle Comunicazioni, nella sede di viale America n° 201 a Roma.

Le tabelle riassuntive, con l’elenco dei soggetti ammessi alla fase dei rilanci sono disponibili a questo indirizzo web.




Nel frattempo, sempre il Ministero comunica un accordo tra Paolo Gentiloni ed il Presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, per il potenziamento delle dotazioni infrastrutturali per la banda larga nella Regione Lazio, con la duplice finalità di abbattere il digital divide in cui ricade parte della popolazione e di potenziare l’infrastruttura a banda larga delle pubbliche amministrazioni.



"All’interno del progetto - si legge nella nota - si privilegerà l’investimento sia in fibra ottica sia quello in modalità wireless WiMax. le infrastrutture del progetto hanno l’obiettivo di consentire nei diversi territori l’attivazione di 'servizi a banda larga per i cittadini e imprese', intesi come connettività di tipo xDSL con banda di 2048/512 Kbit/sec."



Il Piano per lo sviluppo della banda larga sul territorio della Regione Lazio, oggetto del presente Accordo di Programma, è complessivamente finanziato:

dal Ministero delle Comunicazioni, per l’ammontare di 23.000.000 Euro, dei quali 9.500.000 Euro nell’anno 2008 e 13.500.000 Euro nell’anno 2009, a valere sui fondi ad esso assegnati dal CIPE e da Leggi Finanziarie dello Stato, ferme restando le effettive disponibilità economiche previste dagli stessi nello stato di bilancio del Ministero, ai fini della realizzazione del Programma Banda Larga per il tramite di Infratel;
dalla Regione Lazio, per l’ammontare di 8.000.000 Euro, a valere sui fondi comunitari e sul cofinanziamento nazionale relativi al Programma Operativo della Regione Lazio (P.O.R. – FESR 2007-2013) per l’obiettivo “Competitività regionale ed occupazione 2007-2013”, adottato dalla Commissione Europea con Decisione C(2007) 4584 del 02.10.2007”, ed erogati a stadi di avanzamento.

Note: http://www.i-dome.com/flash-news/index.phtml ?_id_articolo=12222-Gara-WiMax-asta-al-rilancio.html
 
Link correlati

Vota l'articolo
Questo articolo non è stato votato


Gara WiMax: asta al rilancio | Login/crea un profilo | 0 Commenti
I commenti sono di proprietà dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.
Network: Cartoline virtuali - Calendari - Modelle - Playmates - Sfondi - Forum - Old SecurityNews - Warez